101

Dante ALIGHIERI

Painted and ornate edges in the style of the Pillone Library. DANTE. Dante con l’espositione di M. Bernardino Daniello da [..]

EUR 2.500,00
Starting price
EUR 4.000,00 / 5.000,00
Estimate

Description

Dante ALIGHIERI
Painted and ornate edges in the style of the Pillone Library. DANTE. Dante con l’espositione di M. Bernardino Daniello da [..]
 
DANTE. Dante con l’espositione di M. Bernardino Daniello da Lucca, sopra la sua Comedia dell’Inferno, del Purgatorio, & del Paradiso.
Venezia, Pietro da Fino, 1568

4to. 195 x130 mm. Legatura coeva in pergamena rigida con unghie, stemma dipinto in sanguigna sul dorso, tagli dipinti e ornati nello stile della Biblioteca Piloni. Taglio laterale con un ritratto di personaggio in fastoso abito rinascimentale, al taglio di piede inferiore stemma con tre palle e fascia centrale, al taglio di testa stemma con sei palle, decorazioni geometriche alle estremità, tutto in rosso e nero. Pagine [12, compreso Frontespizio], 727, [1]. Tre xilografie a piena pagina, marca tipografica sul Frontespizio e a piena pagina in fine, Iniziali figurate, carattere italico e romano. 
Ex-libris araldico “Ex Bibliotheca Gonzague De Marliave” incollato al contropiatto; traccia di timbro di biblioteca estinta al Frontespizio. Lievi tracce d’uso alla legatura, internamente ottimo stato di conservazione. 

Rara e ricercata edizione figurata, l’unica con il commento del Daniello. Le tre xilografie a piena pagina, raffigurano l’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso. Di grande effetto i tagli dipinti nello stile dei libri della biblioteca Pillone. Odorico Pillone affidò a Cesare Vecellio, secondo cugino di Tiziano, il compito di decorare il taglio o il piatto anteriore di circa 170 libri della sua collezione (per lo più rilegati in semplici cartonati o in pergamena). Questo tipo di decorazione non costituiva certo una novità per l’epoca, ma per le sue dimensioni la biblioteca Pillone, collocata sugli scaffali con il taglio centrale in vista, doveva certamente rappresentare un unicum, creando un effetto cromatico molto particolare che suscitava l’ammirazione dello spettatore.
Esemplare di prestigiosa provenienza: sul taglio superiore lo stemma con le sei palle della Famiglia Medici; sul taglio inferiore stemma con fascia centrata e tre palle, due in capo e una in punta. Il medesimo stemma, sormontato da corona baronale, è dipinto in sanguigna sul dorso. Lo stemma con tre palle con corona nobiliare appare molto simile a quello della famiglia siciliana Triolo, che si vuole originaria da Venezia, passata prima in Napoli poi in Sicilia nel secolo XVI con un Gian Andrea, capitano di Carlo V, e che si stabilì nella città di Piazza ed i cui posteri trapiantarono in Alcamo. Nel 1520 Pietro senior de Triolo è notaio e barone di Gerace. In seguito questa famiglia possedette i feudi di Geraci e Geraciotti, nonché le baronie di Sant'Anna e di Radilbesi. 

Nel 1875 la biblioteca Pillone fu posta in vendita, assieme ad altri oggetti di Villa Casteldardo, e l’intera collezione passò nelle mani di Sir Thomas Brooke, che la trasferì in blocco a Londra. Alla morte di questi, il nipote Humphrey Brooke, erede della raccolta, ne affidò la vendita ad Alan Keen, il quale ne redasse un catalogo (The Venetian library collected at the close of the XVI century by Doctor Odorico Pillone and the sides and edges painted by Cesare Vecellio, London, 1951). La biblioteca fu quindi acquistata nel 1957 dal libraio francese Pierre Berès, che a sua volta la rimise in vendita poco tempo dopo, redigendone un nuovo catalogo. La collezione, rimasta unita fino ad allora, è quindi andata smembrata.
wed 19 February 2020
Auction times
PADUA, Capitanio's Palace, Via dei Soncin, 25 info@badoemart.it www.badoemart.it

PADUA:

Saturday         15 February     10 a.m. - 6 p.m.

Domenica        16 February    10 a.m. - 6 p.m.

Lunedi             17 February    10 a.m. - 6 p.m.

Martedi            18 February    10 a.m. - 6 p.m.


Tel. 0039 049 8755317

0039 3356107667