FINE AND RARE BOOKS AND AUTOGRAPHS

205

Manuscript of philosophy, against Rousseau.

EUR 500,00
Starting price
EUR 1.500,00 / 1.800,00
Estimate

Description

Manuscript of philosophy, against Rousseau.
 Religione pel primo anno di Filosofia. Mss., Udine, seconda metà XVIII secolo

4to, 250x170 mm, legatura coeva alla rustica. Cc 16 nn, inchiostro seppia, grafia in ordinato corsivo di agevole lettura. Titolo manoscritto al piatto anteriore e nota al contropiatto ?Primo Semestre?. Testo suddiviso in 35 capitoletti. In fine al testo e all?ultima pagina, disegni geometrici manoscritti. Sul piatto anteriore, sopra il titolo, si legge l?indirizzo ?[Udine] Redentore, Contrada dello Spagnuolo, 1049?. Qualche leggera velatura al margine inferiore in poche carte centrali, inchiostro più leggero nelle ultime pagine. Buona conservazione.

Condition Report

Manoscritto filosofico di notevole interesse. Documento unico, opera mai pubblicata. Il trattato contiene un esame critico della filosofia naturale, in cui vengono confutate in particolare le teorie di Rousseau. Nei primi capitoli l?autore tratta della natura della conoscenza, e determina proprietà e limiti della Ragione: la ragione non è da sola in grado di comprendere la verità ultima delle questioni fondamentali, come l?esistenza di Dio, l?immortalità dell?anima, la bellezza della virtù. Per sostenere le sue tesi, l?autore si richiama alla storia della filosofia e cita, a partire dal capitolo 8 numerosi filosofi antichi, come Democrito, Eraclito, Pitagora, Socrate, gli Stoici: per capire la natura della conoscenza bisogna in primo luogo comprendere la natura dell?uomo. Su questo tema comincia la critica serrata alle teorie di Rousseau, contrapposto, nel capitolo 12, a questi filosofi antichi. Rousseau viene visto come portatore di una visione negativa sulla natura dell?uomo e quindi anche sulla possibilità di una vera conoscenza: la riflessione sulla falsa e la vera filosofia porta l?autore a interrogarsi sulla verità delle scienze ?così dette esatte?, capitolo 18, e quindi sul principio di autorità e sulla concezione della società. Il Capitolo 30 è intitolato ?Cosa s?intende per Società?, e nella trattazione che segue l?autore si richiama direttamente a Platone per mostrare come gnoseologia, etica e teologia siano fra loro strettamente intrecciate e non si possa avere una conoscenza vera della realtà senza accettare il carattere sacro del mondo e della società in cui viviamo. L?alternativa è un mondo orribile popolato da bruti. Tutta la filosofia dei moderni è posta sotto accusa, esplicitamente quella di Rousseau più volte citato, implicitamente e sotto traccia quella dualista e razionalista di Descartes.
thu 25 June 2020
Auction times
Capitanio Palace Via dei Soncin, 25 35122, Padua

EXHIBITION ONLY ON APPOINTMENT

PADUA

Saturday      20  June     10 a.m. - 6.00 p.m.

Sunday        21  June      10 a.m. - 6.00 p.m.

Monday        22  June      10 a.m. - 6.00 p.m.

Tuesday        23  June      10 a.m. - 6.00 p.m.


info@badoemart.it