FINE RARE BOOKS, ATLASES and DRAWINGS

620

FRAGONARD. Prospect … Frascati. Disegno.

EUR 30.000,00
Starting price
EUR 50.000,00 / 60.000,00
Estimate

Description

FRAGONARD. Prospect … Frascati. Disegno.
 
FRAGONARD, Jean-Honoré. Prospect … Frascati. Disegno. 
1732-1806

Acquarello in diverse tonalità di seppia, su cartoncino. Foglio di mm. 371x266. Annotazione manoscritta coeva in francese al piede con il titolo, penna inchiostro nero. Due timbri di collezione: Collezione Ludwig Pollak; Collezione Wolfhart F. Bürgi, timbro stampigliato in rosso. Altro acquarello che raffigura un monumentale giardino, con differente colorazione, al verso. Ottimo stato di conservazione. 

Splendido acquarello che coglie la vibrante atmosfera primaverile del giardino di una Villa a Frascati. In questa magistrale composizione, Fragonard utilizza la sanguigna in modo da esaltare la distribuzione della luce e per creare un effetto di dinamismo che suggerisce lo stormire delle fonde e delle foglie. Grazie all’uso sapiente della superfice bianca del foglio, riesce a conferire spazio, profondità e leggerezza alla veduta. 
La grafia della scritta a penna in basso appare identica a quella della firma di Fragonard in un disegno conservato presso il Metropolitan Museum di New York, intitolato The Draftsman e datato ‘1770s’. 
Il foglio ha fatto parte di due prestigiose collezioni. Riferendosi alla collezione Bürgi, Lugt nota: «Jean-Pierre Haldi nous informe que Wolfhart Bürgi apposait sa marque en rouge uniquement sur les dessins importants, réservant celles en bleu ou noir aux dessins de qualité courant.» 
Lo stile e la tecnica di esecuzione richiamano esplicitamente la maniera del pittore francese: i suoi dipinti, infatti, sono caratterizzati da un particolare uso della luce e dalla rarefazione di determinate parti, utilizzata come espediente per rendere la leggerezza di alcuni elementi. Fragonard soggiornò due volte in Italia. Nel 1756 si recò a Roma e vi rimase quattro anni: si dedica al disegno di paesaggio, è affascinato dalle rovine e dalle ville rinascimentali ed è particolarmente attratto dai giardini. I giardini ispirarono al pittore francese alcune delle visioni che sarebbero poi divenute ricorrenti in tutte le sue opere: templi, giardini pensili, grotte, statue e fontane. 
Torna in Italia fra il 1773 e il 1774: tappe principali del viaggio sono Roma e Napoli, Frascati e i Colli Albani. Sappiamo che visitò diverse ville nei dintorni di Roma, fra le quali villa Aldobrandini, Mondragone e Taverna. Fragonard intanto fa schizzi, i suoi taccuini sono ricchi di particolari e vedute. 
Al verso un altrettanto notevole acquarello, in cui è rappresentata una maestosa visione d’insieme di un imponente giardino all’italiana. Nell’impostazione generale e in diversi particolari del tocco nella raffigurazione degli alberi e dei personaggi appare molto simile a un disegno conservato presso The Morgan Library & Museum a New York, intitolato “Imaginary Italian Garden” e datato ‘ after 1774’.

Provenienza:
Collezione Ludwig Pollak, Lugt 788b; Collezione Wolfhart F. Bürgi, timbro stampigliato in rosso, Lugt 3400.

A. Ananoff, L'Oeuvre dessiné de Jean-Honoré Fragonard, Paris 1963, P. Rosenberg, Fragonard, exhib. cat., Paris, Grand Palais, New York, Metropolitan Museum of Art, 1987-88.
Metropolitan Museum, The Draftsman 1770s. Accession Number: 1975.1.626.
The Morgan Library & Museum, New York, “Imaginary Italian Garden”, Thaw Collection 2001.59.
wed 10 February 2021
Auction times
Via dei Soncin 25, 35122 Padova
Our staff is a your disposal to provide you with condition reports and additional photographs, please contact: info@badoemart.it.