4

Carta executoria. BROCHERO. Patente di nobiltà di Don Luis Bermudo Soriano e Dona Antonia Ortiz De Espinosa.

EUR 5.000,00
Base d'asta
EUR 7.000,00 / 8.000,00
Stima

Descrizione

Carta executoria. BROCHERO. Patente di nobiltà di Don Luis Bermudo Soriano e Dona Antonia Ortiz De Espinosa.
 
BROCHERO, Julián José. Patente di nobiltà di Don Luis Bermudo Soriano e Dona Antonia Ortiz De Espinosa.
Manoscritto membranaceo, Madrid, 5 Maggio 1774

Manoscritto membranaceo in 4to, mm. 300 x 200. Legatura in pieno marocchino rosso con ricchissime decorazioni in oro ai piatti e sul dorso a sei nervi, al centro dei piatti le armi del Re di Spagna Carlo III. Fogli di guardia in carta marmorizzata policroma. L'interno consta di 68 carte in pergamena con testo entro doppia cornice lineare rossa, agli angoli decorazione arabescati in azzurro. Testo in spagnolo, nitida scrittura cancelleresca, inchiostro bruno. In apertura due grandi fogli miniati: il primo con due grandi stemmi, il secondo, che funge da Frontespizio, con il sigillo-stemma dei re Carlo III sormontato da corona e il nome dell’Autore, entro composizione architettonica con le due colonne della Casa Reale e il motto “Plus Ultra”. Nel testo, grandi Iniziali miniate con paesaggi, Testate figurate con i titoli, Finalini con stemmi miniati con colori vivaci e oro. Interfoliato con sete coeve a protezione delle raffigurazioni. Fuori testo un grandissimo albero genealogico risalente a Don Ignacio Bermudo Soriano, ripiegato. Bellissimo esemplare perfettamente conservato.

Manoscritto araldico spagnolo del XVIII secolo, magnificamente miniato. Il documento è ufficialmente redatto e attestato da Don Julian Joseph Brochero, primo re d'armi di Spagna. Sono descritte le origini nobili delle casate Bermudo Soriano, Medina Mejorada, La Cadena, Escovar e Ortiz de Espinosa. Nel capitolo dedicato ad ogni casato è raffigurato, in sgargianti e vividi colori, il rispettivo stemma, con ricche impressioni in oro. 
Il re d'armi, grado principale tra quelli degli ufficiali d'armi, era il capo degli araldi ed aveva il compito di custodire gli stemmi concessi, apportando le modificazioni o aggiunte che derivavano da nuove concessioni o da alleanze matrimoniali. A tal fine provvedeva anche a registrare e correggere gli alberi genealogici delle famiglie. Alla fine del volume, la Patente di Nobiltà è garantita e controfirmata da Felipe López de la Huerta, Oficial Real Contador del real Tribunal de Cuentas de Madrid en el Reyno de España.
Un manoscritto simile di Brochero, “Certificación de nobleza y escudo de armas de Bernardo Ballerino”, con medesimo frontespizio, ma senza legatura alle Armi, presso l’Archivo Histórico Nacional, CODICES, L.1415; digitalizzato in: http://pares.mcu.es/ParesBusquedas20/catalogo/show/2610353.

Condition Report

Parchment manuscript in 4to, mm. 300 x 200. Binding in full red morocco with rich gold decoration on the covers and on the ribbed back, in the middle of the plates the coat of arm of King Charles III of Spain. Endpapers in polychrome marbled paper. Interior consists of 68 vellum leaves with text within red double linear frame, at corners arabesque decoration in blue. Text in Spanish, crisp chancery script, brown ink. In the opening two large illuminated folios: the first with two large coats of arms, the second, The second, which serves as the Title-page, with the seal-stem of King Charles III surmounted by crown and the Author's name, within architectural composition with the two columns of the Royal House and the motto "Plus Ultra." In the text, large illuminated Initials with landscapes, illustrated headpieces with titles, Tailpieces with coats of arms illuminated in bright colors and gold. Interleaved with coeval silks protecting the illustrations. Outside text a very large family tree dating back to Don Ignacio Bermudo Soriano, folded. Beautiful specimen.

Spanish heraldic manuscript from the 18th century, beautifully illuminated. The document is officially drawn up and attested by Don Julian Joseph Brochero, first king-at-arms of Spain. The noble origins of the Bermudo Soriano, Medina Mejorada, La Cadena, Escovar and Ortiz de Espinosa lineages are described. The chapter devoted to each house depicts, in garish and vivid colors, the respective coat of arms, with rich gold embossing. 
The king of arms, the principal rank among those of the officers of arms, was the chief of the heralds and had the task of guarding the coats of arms granted, making any changes or additions that resulted from new concessions or marriage alliances. Because of this he also saw to recording and correcting the family trees of families. At the end of the volume, the Patent of Nobility is guaranteed and countersigned by Felipe López de la Huerta, Oficial Real Contador del real Tribunal de Cuentas de Madrid en el Reyno de España.
A similar manuscript by Brochero, "Certificación de nobleza y escudo de armas de Bernardo Ballerino," with the same titlepage, but without Armorial binding of the King, at the Archivo Histórico Nacional, CODICES, L.1415; digitized in: http://pares.mcu.es/ParesBusquedas20/catalogo/show/2610353.
gio 1 Dicembre 2022
Orari Asta
Via dei Soncin, 28 35122 PADOVA

ESIBIZIONE: 28-30 Novembre 2022 solamente su appuntamento

Per prenotare il vostro appuntamento chiamare il numero 049 8755317 o mandare una email a info@badoemart.it

Ricordiamo che il nostro staff rimane a vostra disposizione per eseguire condition report dettagliati con foto aggiuntive a quelle già presenti in catalogo.