FROM VENICE TO ORIENT ANTIQUE ART WORKS.

210

BOTTURA. I profughi di Parga.

EUR 300,00
Starting price
EUR 500,00 / 600,00
Estimate

Description

BOTTURA. I profughi di Parga.
 
Giuseppe Carlo Bottura. I profughi di Parga.
1845. 

Disegno a matita su carta. 255x178 mm. Firma e data a matita sotto l’immagine. Sul margine inferiore, a penna, alcuni versi del poema di Berchet. Ottimo stato di conservazione.

Rappresentazione di carattere patriottico che si ispira al celebre quadro di Hayez, rielaborandolo. Prova suggestiva di un giovanissimo Bottura. I profughi di Parga fu scritto nel 1821-23 e si riferisce ad un episodio della guerra greco-turca: la distruzione da parte dei Turchi della città greca di Parga. Nel quadro di Hayez, del 1831, la ricostruzione storica rinvia a fatti e aspirazioni del Risorgimento, perché esalta l'eroismo di un popolo che aveva combattuto per le proprie convinzioni e la propria fede.
Il letterato Giuseppe Carlo Bottura, 1824-1886, di Rovereto, si stabilisce a Trieste nel 1855 dove è farmacista per 18 anni. Nel 1879 è nominato segretario del Teatro Comunale di Trieste, incarico che mantiene fino alla morte; contemporaneamente è segretario della Biblioteca Civica di Trieste e segretario della Società d'Arte o d'Industria. Poeta e scrittore, flautista dilettante, scrive libretti d'opera, e la Storia del Teatro Comunale di Trieste, edito nel 1885.
wed 18 December 2019
Auction times
PADUA, Capitanio's Palace, Via dei Soncin, 25 info@badoemart.it www.badoemart.it

PADUA, EXHIBITION TIME:

Saturday     14 December   10 a.m. - 6.00 p.m.

Sunday       15 December  10 a.m. - 6.00 p.m.

Monday       16 December  10 a.m. - 6.00 p.m.

Tuesday       17 December   10 a.m. - 6.00 p.m.