71

Optics. CHÉRUBIN d’ORLÉANS. La Dioptrique oculaire, ou La théorique, la positive, et la méchanique, [..]

EUR 5.000,00
Starting price
EUR 8.000,00 / 9.000,00
Estimate

Description

Optics. CHÉRUBIN d’ORLÉANS. La Dioptrique oculaire, ou La théorique, la positive, et la méchanique, [..]
 
CHÉRUBIN d’ORLÉANS, Pierre. La Dioptrique oculaire, ou La théorique, la positive, et la méchanique, de l’oculaire dioptrique en toutes ses espèces. 
Paris, Thomas Jolly, Simon Benard, 1671

In-folio. Legatura coeva pieno vitello fulvo, dorso a nervi con fregi in oro e tassello con titolo in marocchino rosso. Antiporta allegorica incisa con figure e strumenti. Pagine [48], 419, [31], 2 incisioni nel testo alle pagine 1 non numerata [Testatina con stemma] e 16. 57 tavole, di cui una ripiegata e 5 su doppia pagina. Indice delle tavole fuori testo alla carta preliminare non numerata aa2. Segni di usura alla legatura, piccolo restauro al margine dell’Antiporta e del Frontespizio, per il resto buon esemplare. 

Prima edizione di questo primo e vasto lavoro sull'ottica e gli strumenti ottici. Quest'opera è un ottimo riassunto degli strumenti ottici del Seicento e della loro costruzione, e comprende diversi dispositivi, come il microscopio binoculare e il telescopio, inventati da Cherubin.
Chérubin d'Orléans è stato l'inventore dei binocoli da teatro e, in questo lavoro pratico sull'ottica, descrive sistematicamente la molatura delle lenti, la fabbricazione dei telescopi e illustra ogni aspetto dell'officina di un produttore di lenti in dettagliate tavole incise. Secondo Albermt, La dioptrique oculaire è "il trattato più esauriente sulla fabbricazione di lenti nel diciassettesimo secolo". Chérubin d'Orléans include resoconti dettagliati degli effetti che diverse lenti hanno sull'occhio e osservazioni delle stelle e della luna effettuate attraverso i telescopi di sua invenzione. 
L’Antiporta è incisa Gerard Edelinck (1640-1707) sul disegno di Jean le Pautre (1618-1682). Le due immagini a doppia pagina con la luna piena presentano cherubini (forse un gioco di parole visivo sul nome dell'autore) agli angoli che brandiscono una varietà di strumenti ottici, incluso un telescopio binoculare inventato da Cherubin. Le tavole furono disegnate da Cherubin e incise da L. Cossinus. Altre tavole raffigurano torni per la rettifica di lenti e altri apparecchi, microscopi e telescopi. Una tavola raffigura il movimento delle macchie solari su due dischi solari. 
D.M. Albert et al., Source Book of Ophthalmology (1995), 412; Duncan 2360; Krivatsy-NLM, 2427; Poggendorff I, 430; Wellcome II, 335.
tue 7 June 2022
Auction times
Via dei Soncin, 28 35122 Padova

EXHIBITION ONLY ON APPOINTMENT.

 

PADUA

 

Thursday                  2 June        10-18

Friday                       3 June        10-18

Saturday                  4 June         10-18

Sunday                     5 June         10-18

Monday                     6  June        10-13

 

 

The exhibition of the volumes will be regulated and guaranteed on the basis of the containment measures of the COVID-19 virus adopted by the Italian State. Detailed descriptions and additional images upon request.

 

 

Antiquariato Librario Bado e Mart s.a.s.

Via dei Soncin, 28

35122 Padova

0039.049.8755317- cell. 0039.335.6107667

info@badoemart.it

www.badoemart.it